Back to All Events

Prima domenica gratuita del 2018: le mostre e attività nei Musei in Comune

Il 7 gennaio sarà la prima domenica del mese, e quindi di ingresso a tutti i musei civici e alle mostre in programma in questi spazi sarà gratuito per i residenti a Roma e nella Città Metropolitana (a eccezione della mostra Hokusai. Sulle orme del maestro al Museo dell’Ara Pacis).

Sarà l’occasione per scoprire le collezioni permanenti presenti al loro interno e le mostre temporanee in corso tra cui il percorso espositivo all’interno del Museo di Roma a Palazzo Braschi sul Teatro dell’Opera di Roma attraverso le opere di artisti, disegnatori, costumisti e scenografi che lo hanno reso celebre (Artisti all’Opera. Il Teatro dell’Opera di Roma sulla frontiera dell’arte da Picasso a Kentridge 1880-2017), la grande mostra dedicata all’imperatore Traiano in occasione dei 1900 anni dalla sua morte ai Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali (Traiano. Costruire l’Impero, creare l’Europa) e l’esposizione ai Musei Capitolini sullo studioso Johann Joachim Winckelmann e il suo rivoluzionario approccio all’archeologia (Il Tesoro di Antichità. Winckelmann e il Museo Capitolino nella Roma del Settecento). Infine, nel nuovo spazio espositivo della Centrale Montemartini, una mostra è dedicata al dialogo tra due importanti culture affacciate sul mediterraneo: quella egizia e quella etrusca (Egizi Etruschi. Da Eugene Berman allo Scarabeo dorato).

Domenica sarà inoltre possibile assistere agli appuntamenti musicali del Museo Napoleonico e del Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese, partecipare al programma Musei in gioco per bambini e assistere alla visita guidata alla Casina delle Civette.

 Statua di Ercole in bronzo dorato ai Musei Capitolini

Statua di Ercole in bronzo dorato ai Musei Capitolini

MUSEI CAPITOLINI

Il Tesoro di Antichità. Winckelmann e il Museo Capitolino nella Roma del Settecento

Fino al 22 aprile 2018

La mostra celebra gli anniversari della nascita e della morte del fondatore dell’archeologia moderna, Johann Joachim Winckelmann (1717-1768). Offre ai visitatori il racconto degli anni cruciali che hanno portato, nel dicembre del 1733, all’istituzione del Museo Capitolino e presenta le sculture capitoline attraverso le intuizioni, spesso geniali, del grande Winckelmann.

MERCATI DI TRAIANO – MUSEO DEI FORI IMPERIALI

Traiano. Costruire l’Impero, creare l’Europa

Fino al 16 settembre 2018

In occasione della ricorrenza dei 1900 anni dalla sua morte, Roma rende omaggio a Traiano con una grande mostra ricca di reperti archeologici provenienti da musei della Sovrintendenza Capitolina e da musei e spazi archeologici italiani e stranieri. Con installazioni multimediali e interattive.

MUSEO DI ROMA

Il Teatro dell’Opera di Roma sulla frontiera dell’arte da Picasso a Kentridge 1880-2017

Fino all’11 marzo 2018

Una mostra che celebra il rapporto del Teatro dell’Opera con i più grandi artisti del Novecento: da Pablo Picasso a Renato Guttuso, da Giorgio De Chirico ad Afro, da Alberto Burri a Giacomo Manzù, da Mario Ceroli ad Arnaldo Pomodoro fino a William Kentridge.

CENTRALE MONTEMARTINI

Egizi Etruschi. Da Eugene Berman allo Scarabeo dorato

Fino al 30 giugno 2018

La mostra offre l’opportunità di vedere a confronto due importanti culture, affacciate sulle sponde del Mediterraneo, la cultura egizia e quella etrusca, traendo spunto dai preziosi oggetti egizi, databili tra l’VIII e il III secolo a.C., rinvenuti nelle recentissime campagne di scavo a Vulci, importante città dell’Etruria meridionale.

MUSEO CIVICO DI ZOOLOGIA

Museo di Zoologia… diverso per natura

Fino al 31 marzo 2018

Molte specie animali trovano a Roma un ambiente ideale per vivere. Dal punto di vista territoriale e paesaggistico, la città risulta un luogo ideale grazie al corridoio naturale creato dal suo fiume e il verde che si fonde strettamente con i palazzi, favorendo un’elevatissima biodiversità animale. Una mostra racconta questa biodiversità grazie alle più recenti acquisizioni di reperti zoologici.

MUSEO DI ROMA IN TRASTEVERE

’77 una storia di quarant’anni fa nei lavori di Tano D’Amico e Pablo Echaurren

Fino al 14 gennaio 2018

La storia di una generazione e di un paese raccontata attraverso le immagini fotografiche di uno tra i maggiori fotografi italiani e le opere di un artista tra i più interessanti della scena contemporanea.

Totò Genio

Fino al 18 febbraio 2018

Attraverso documenti personali, cimeli, lettere, disegni, costumi, fotografie, installazioni e testimonianze, la mostra propone un viaggio indietro nel tempo, nell’universo di Totò, raccontando la vita, le passioni e gli amori del maestro.

MUSEO CARLO BILOTTI – ARANCIERA DI VILLA BORGHESE

Maurizio Pierfranceschi. L’uomo e l’albero

Fino al 14 gennaio 2018

Una selezione di opere dell’artista che ripercorre tutta la sua attività e che indaga il rapporto tra l’uomo e la natura, tra l’architettura e il paesaggio

Antonietta Raphaël Mafai – CARTE

Fino al 21 gennaio 2018

Una selezione di circa 50 carte dell’artista, la maggior parte delle quali inedite, atte a ripercorrere la lunga attività di Antonietta Raphaël Mafai, dagli anni Venti fino al 1975, anno della sua scomparsa.

MUSEO PIETRO CANONICA

Realismo e Poesia. Lo sguardo di Pietro Canonica sulla Prima Guerra Mondiale

Fino al 7 gennaio 2018

Sempre a Villa Borghese, una mostra che mette in evidenza, nell’ambito della collezione permanente del museo, costituita principalmente da modelli, studi e bozzetti delle opere realizzate dal Maestro e collocate nel mondo, quelle realizzate in memoria del primo conflitto mondiale.

MUSEI DI VILLA TORLONIA

Casina delle Civette

Annalia Amedeo. Sinestesie. Natura, Storia, Arte

Fino al 21 gennaio 2018

I raffinati lavori in porcellana di Annalia Amedeo coinvolgono il visitatore in una spirale percettiva che attiva più sensi contemporaneamente.

Domenica 7 gennaio ore 15 visita guidata alla mostra

Casino dei Principi

Disegni smisurati del ’900 italiano

Fino al 18 marzo 2018

Marco Fabio Apolloni e Monica Cardarelli, direttrice della Galleria del Laocoonte di Roma, hanno adunato e restaurato più di una ventina di cartoni di maestri del ’900 italiano, rastrellati dal mercato dell’arte o direttamente dagli eredi degli artisti, per costituire una sorta di pinacoteca di “disegni smisurati” per dimostrare l’alto livello dell’esercizio del disegnare nella prima metà del secolo scorso.

GALLERIA D’ARTE MODERNA DI ROMA CAPITALE

L’essenziale verità delle cose. Francesco Trombadori (Siracusa 1886 - Roma 1961)

Fino all’11 febbraio 2018

Una mostra antologica che racconta il rapporto del pittore con i luoghi di Roma che amò e dipinse, scegliendoli come patria elettiva sin dai primi anni del Novecento.

PER I BAMBINI

Programma MUSEI IN GIOCO

DOMENICA 7 GENNAIO

MUSEO NAPOLEONICO | ore 11.30

Mercante in Fiera Napoleonico

Età: 5-12 anni

Prenotazione obbligatoria al n. 060608 (max 20 partecipanti) 

MUSEI DI VILLA TORLONIA. Casino Nobile | dalle 9.00 alle 19.00

Ricomponi l’opera

Età: 6-12 anni

Gioco da svolgersi in autonomia

MUSEO CARLO BILOTTI – ARANCIERA DI VILLA BORGHESE | dalle 9.00 alle 19.00

Natale all’Aranciera

Età: 6-13 anni

Ingresso e attività gratuiti; gioco da svolgersi in autonomia; lo svolgimento dei giochi sarà sospeso durante le altre attività previste nel museo

Programma MUSEI IN FESTA

MUSEO CARLO BILOTTI – ARANCIERA DI VILLA BORGHESE | Ore 12.00

Enrico Zanisi piano solo

A cura di Casa del Jazz

Vincitore nel 2012 del prestigioso premio Top Jazz come Miglior Nuovo Talento e nel 2014 del Premio Siae per la Creatività, negli ultimi anni ha avviato una collaborazione con una delle più importanti etichette discografiche europee, la Cam Jazz, per la quale ha inciso due dischi in trio con Alessandro Paternesi alla batteria e Joe Rehmer al contrabbasso (“Life Variations” nel 2012 e “Keywords” nel 2014), un disco in duo con Mattia Cigalini (“Right Now” 2015) e un cd in piano solo (“Piano Tales” 2016). Il suo è un pianismo introspettivo, melodico, a tratti ludico, in cui si creano immagini gioiose e criptiche allo stesso tempo, elaborazioni complesse di un pensiero originario.

Non sorprende che il giovane pianista decida di confrontarsi con la dimensione introspettiva del piano solo.

MUSEO NAPOLEONICO | Ore 16.00

Alice Ricciardi / Pietro Lussu Duo

A cura di Casa del Jazz

Piccole alterazioni di dizione, timbro, tempo, un approccio non convenzionale, dettagli della melodia e dell’armonia di canzoni famose come “Smoke Gets In Your Eyes”, “The Song Is You” o più oscure come “Guess Who I Saw Today”, fanno inaspettatamente brillare le note, gli accordi e le parole, come cristalli investiti dalla luce. Il progetto artistico del Duo inizia nella tradizione e a poco a poco se ne discosta. Alice Ricciardi, cantante e compositrice milanese, voce tra le più interessanti nel panorama internazionale, e Pietro Lussu, pianista di rara sensibilità ed eleganza, coniugano il proprio amore per il repertorio della Golden-Age vocale dei grandi autori come Jerome Kern, Carmichael, Rodgers & Hart, Cole Porter, con la ricerca espressiva del suono, trasformando le celebri composizioni del passato in qualcosa di assolutamente nuovo. Un concerto che si rivolge a un pubblico eterogeneo, dall’appassionato di jazz di lunga data fino al giovane curioso e attento alla contemporaneità.

Con Alice Ricciardi voce; Pietro Lussu pianoforte.