Musei di Roma: musica popolare e mostra di Piranesi a 1 euro

 Cortile di Palazzo Braschi/Web/ZMphoto

Cortile di Palazzo Braschi/Web/ZMphoto

Il cortile del Palazzo Braschi riapre la sera del sabato 26 agosto con la musica di Ambrogio Sparagna.

Dal suggestivo angolo con vista su Piazza Navona saliranno e balleranno in aria note di serenate e cantate popolari, musica di strada e tradizionale.

Alle 20.15 avrà inizio lo spettacolo Voci all’aria, cantata per organetto sulla musica popolare dell’Italia centrale, che sarà replicato alle ore 23.15, dedicato alla musica e alla cantata popolare, soprattutto della tradizione contadina dell’Italia centrale.

Alle 21 e alle 22 nel Salone d’Onore la Famiglia Maraviglia si esibirà, invece, in un Folk Palindromo, un viaggio “familiare” tra la musica di strada e quella di corte mentre alle 21.30 e alle 22.30 si tornerà in cortile per ascoltare Raffaello Simeoni, grande chansonnier dalla Sabina, che dedicherà il suo spettacolo, Mater Sabina, alle liriche della sua terra, ricca di tradizioni e misticismo.

Sarà l'ultima sera di apertura straordinaria del Museo in questa estate romana.

Questa volta il biglietto d’ingresso per assistere agli spettacoli e visitare il museo dalle 20 alle 24 (ultimo ingresso ore 23) ha il costo simbolico di 1 euro e consente anche di visitare la mostra Piranesi. La fabbrica dell’utopia.

Con una scelta espositiva di oltre 200 opere grafiche, viene data piena illustrazione alla variegata attività di Giovan Battista Piranesi (1720-1778), il grande incisore e architetto votato alla riscoperta dell’archeologia, che applicò la matrice vedutistica della propria formazione veneta a una immediata passione per le grandiose rovine di Roma, dove si trasferì nel 1740.

Villa Borghese

Domenica 27 agosto tornerà invece l’appuntamento con la grande musica classica, grazie alla rassegna dal titolo Pianoforte in festival all’Aranciera di Villa Borghese: giovani artisti per grandi repertori in collaborazione con Roma Tre Orchestra. Il concerto gratuito si terrà alle ore 11 presso il Museo Carlo Bilotti Aranciera di Villa Borghese e vedrà l’esibizione del pianista Jacopo Feresin. In programma tre brani esemplificativi della storia del pianoforte: la Sonata in re maggiore n. 6 op. 25 di Clementi, il valzer 16 op. 39 di Brahms e la Rapsodia in blu di Gershwin.

RedazionePiranesiComment