"mother!": Caos a Venezia 74

IMG_5953.JPG
Regista: Darren Aronofsky

Anno: 2017

Durata: 121m

Genere: Thriller; Drammatico; Horror

Sin dal rilascio del trailer, ''mother!'' ha generato tante aspettative.

Darren Aronofsky è un nome che dalle sue prime opere è stato accompagnato da reazioni opposte, come sgomento e fascinazione. Dopo la vittoria del Leone d'oro per ''The Wrestler'' nel 2008, e il plurinominato agli Oscar ''Black Swan'' nel 2011, torna a Venezia presentando 'mother!', la sua ultima fatica con Jennifer Lawrence e Javier Bardem.
La storia ruota attorno a questa coppia che vive la loro quotidianità in una villa immersa nella natura: lui, poeta, sta vivendo il classico 'blocco dello scrittore', lei svolge le sue faccende di casa. Fin qui sembra di assistere al classico film che racconta il rapporto di coppia, ma quando arrivano improvvisamente due personaggi 'particolari' nella loro casa, inizierà una scalata verso il caos.

IMG_5955.JPG

Caos, perchè ''mother!'' mette in ballo tante tematiche delicate, e tante chiavi di lettura quante le persone che irrompono irrefrenabili in casa loro. Assistiamo dopo la prima mezz'ora di film a un cambiamento di ritmo e atmosfera, che lo porta in una direzione sempre più cupa e orrorifica.
Il film ha letteralmente diviso la critica e il pubblico, c'è chi l'ha fischiato definendolo narcisistico e autocelebrativo, chi lo ha amato, trovandolo folle e coraggioso, specialmente nel modo in cui tratta il tema della creazione e della cristianità; "mother!", forse, non lo si potrà definire 'il diamante' di Aronofsky, ma nemmeno 'vetro grezzo' meritevole di sbeffeggiamenti, anzi, va dato plauso della sua coerenza tematica e stilistica, al modo in cui riesce a 'visezionare' la psiche dei suoi personaggi, già dallo schizofrenico ''Pi greco - Il Teorema del Delirio''.
Jennifer Lawrence, la protagonista in assoluto, irrompe con la sua immagine in tutto il film, il suo personaggio si evolve seguendo il percorso distruttivo della narrazione, la macchina da presa morbosamente non si stacca mai da lei e la sua figura bipolare passa dall'etereo al diabolico, regalandoci una performance unica che ricorda Mia Farrow in ''Rosemary's Baby'' e l'Adjani di ''Possession''.
"mother!"quindi si conferma un film all'altezza delle sue aspettative e certamente non passerà inosservato dopo tutto lo scompiglio che ha suscitato la pellicola. Aronofsky lo ha portato anche al Lido e lo porterà nelle sale.

IMG_5954.JPG

L'unico avvertimento che permette di non seguire delle interpretazioni fuorvianti è di non cadere nel tranello di cercare risposte al di fuori di ciò che è strettamente mostrato, "mother!" esaurisce in se stesso le problematiche che solleva, ammaliandoci.

Gradimento Autore: 8.5/10 (Interpretazione: 8.5/10; Regia: 9/10; Scenografia: 8/10)

Gradimento Amletico*: 7.9/10

Attori principali: Jennifer Lawrence (Mother); Javier Bardem (Him) Ed Harris (Man); Michelle Pfeiffer (Woman); Domhnall Gleeson (Young Brother)

Paese: USA

Uscita nelle Sale: giovedì 28 settembre 2017

*Media tra gradimento del pubblico, critica e autore

*ALTRE RECENSIONI

MyMovies(3,5/5)

IMDb (7.0/10)

RottenTomatoes (83%)