Grattachecche: i dolci dell'estate romana

pp.png

Roma, non solo capitale del Mondo, ma anche delle grattachecche. "Gratta che?" Non vi preoccupate, ogni curiosità sarà subito soddisfatta. La grattachecca è un dolce da gustare in estate, composto da ghiaccio, sciroppi dai mille gusti e colori, e pezzi di frutta fresca. Ai più diffidenti scapperà forse un “Ma questa è una granita!”. Fidatevi, non è la stessa cosa. La grattachecca viene fatta sul momento, davanti ai vostri occhi e si possono mettere da uno a più gusti (senza esagerare ovviamente); una volta assaggiata, siamo sicuri che coglierete anche voi la differenza nel sapore.
Se passate a Roma quindi, dopo una passeggiata nella storia, non potete non rinfrescarvi con questo dolce tipico della città eterna. Ma dove assaggiare la grattachecca? Da cittadini romani quali siamo abbiamo deciso, più per golosità che per altro, di provare i vari chioschi e suggerirvi quelli che abbiamo ritenuto i migliori.

 

Fonte d’oro

(Lungotevere Raffaello Sanzio, incrocio con Viale Trastevere)

ff.jpg

Aperto nel 1913, è il chiosco più antico di Roma (anche se usa la moderna tecnologia: tritaghiaccio elettrico). Posizionato nel bellissimo quartiere di Trastevere, offre l’opportunità di gustare una grattachecca sotto gli occhi del poeta Gioacchino Belli, comodamente seduti su una delle tante sedie messe a disposizione.
Vanta un cospicuo assortimento di sciroppi realizzati dallo stesso proprietario, che li diluisce pazientemente, risultando perciò meno stucchevoli al palato. Altra peculiarità è il prezzo fisso (3€), comprensivo di pezzi di cocco e visciole, e le dimensioni del bicchiere in cui viene servita, decisamente più grandi a parità di costo rispetto a quelle degli altri chioschi.
Per i più coraggiosi c’è inoltre l’opportunità di poter assaggiare il frutto del Tamarindo.

  • Prezzo: 3€

Sora Mirella

(Lungotevere degli Anguillara, di fronte all’isola Tiberina)

<<.jpg

Qualche centinaio di metri dopo la Fonte d’oro si trova un altro chiosco storico, che attira un gran numero di cittadini romani e turisti per le rinfrescanti grattachecche e la splendida vista che offre sull'Isola Tiberina. Nonostante la recente scomparsa della signora Mirella, infaticabile titolare, la tradizione è rimasta invariata: il ghiaccio viene difatti grattato manualmente.
Tra le molteplici varietà di gusti e combinazioni proposte vi consigliamo di provare la lemoncocco, il mix di agrumi o la classica tamarindo e amarena; se scegliete quest'ultima, potrete peraltro chiedere l'aggiunta delle visciole senza costi ulteriori (come per ogni grattachecca in cui vi è lo sciroppo di questo frutto). Mentre se siete stanchi della solita birra e volete provare qualcosa di nuovo, qui avete modo di trovare le grattachecche corrette.

Prezzi: da 2.50€ fino 6,00€


Sora Maria

(Via Trionfale, angolo Via Bernardino Telesio)

 
rr.jpg
 

Situato in zona Trionfale, si tratta forse del chiosco più famoso della capitale: armatevi di pazienza, la fila è d’obbligo! L’attesa è però ripagata da un’ottima grattachecca, preparata dalla signora Maria in persona, che si preoccupa di miscelare gli ingredienti con certosina attenzione.
L'offerta è davvero ampia e stuzzicante, ogni grattachecca è ricca di frutta ed abbondante: fate attenzione alla Golosona, può tranquillamente sostituire un pasto!
A differenza degli altri chioschi, non segue un orario continuato: apre dal pomeriggio alle 16:00 fino alle 20:30 e prosegue poi dalle 21:00 alle 01:30; la Domenica resta invece chiuso.

Prezzi: da 3 fino a 5€


Chiosco di Testaccio

(Via Giovanni Branca, vicino al mercato Testaccio)

xx.jpg

Leggermente più appartato e nascosto, lontano dalle orde di turisti assetati, sorge uno tra i più frequentati ‘’grattacheccari’’ di Roma. Perfetta la sua Lemoncocco, preparata mischiando lo sciroppo di limone a quello di cocco, unendo poi succo di limone spremuto al momento e aggiungendo infine come guarnizione succosi pezzi di cocco. A dispetto della concorrenza, mantiene un prezzo piuttosto basso per quella che è una tra le più gettonate grattachecche della capitale.
Molto buone anche le bevande, vera e propria peculiarità del chiosco.

Prezzi: 2,50€ (piccola) e 3,00€ (grande); 2,00€ la bevanda


Sora Lella

(Via di Porta Cavallegeri, vicino san pietro) 

Sora Lella non è solo il soprannome dell'attrice Elena Fabrizi (sorella del noto Aldo Fabrizi), ma anche della proprietaria che aprì questo chiosco, la cui tradizione è proseguita dalla figlia Maria.
Tra i più antichi in Roma, è situato a due passi da San Pietro. Le sue grattachecche vengono preparate come una volta: grattando il ghiaccio a mano. Si possono trovare tantissimi sapori da mischiare secondo il vostro gusto oppure affidarsi alle sapienti mani della titolare. Fra le più apprezzate ci sono la Limone-Amarena-Cocco, la Tropicale, la classica LemonCocco e la Superfrutta, un colosso tra le grattachecche!
Da non sottovalutare la bevanda al gusto di lemoncocco, altro pezzo pregiato del chiosco.

Prezzi: da 2,50€ a 5,00€; 2,00€ la bevanda

 

Scritto da Alessandro Rosi, David Di Consiglio e Paolo Vitanza