Fotografia: EUR 42 Oggi – Visioni differenti

Dove: Istituto Portoghese

Orari: dall'8 al 30 Novembre 2018

Costo biglietto: libero

Fotografia della serie “Vibrazioni”

Fotografia della serie “Vibrazioni”

La progettazione dell’EUR compie 80 anni e il fotografo Carlo D’Orta ne rende omaggio con un’esibizione di 48 fotografie dello storico quartiere romano. La tecnica impiegata è la stampa digitale su alluminio protetto da uno strato di plexiglass.

Questa scelta determina l’approccio cromatico dell’autore che fa uso – e molto – della post-produzione per isolare e quindi evidenziare la schiettezza dell’architettura. Inoltre, con l’impiego del teleobiettivo D’Orta riesce a individuare scorci unici grazie alla lunghezza focale maggiorata. Il risultato sono dettagli che forse neanche chi ci vive nel quartiere da tanto tempo avrà mai fatto caso.

Le fotografie D’Orta ribadiscono il fascino dell’EUR oltre l’architettura e l'urbanistica che ha sempre attirato lo sguardo degli artisti. Si tratta di questa atmosfera idillica del quartiere che trasforma anche gli edifici più “sobri” come quello delle Poste in oggetto di concezione artistica.

L'impronta iperrealistica del fotografo si fa piuttosto vedere nella serie Vibrazioni, forse la più interessante di tutta la mostra. Gli scatti dei riflessi sulle vetrate dei palazzi sciolgono la dualità dimensionale creando forme oniriche à la Dalí.

Un’esibizione in cui la fotografia appunto sfiora il disegno e il dipinto mantenendosi però nel reame etimologico di scrivere con la luce.

L’edifico delle Poste fotografato da D’Orta

L’edifico delle Poste fotografato da D’Orta